ALL TOGETHER NOW

INTERVISTA A DAVID PIRONACI

di Michela Flammini

E’ uno dei Giudici storici di All Together Now e siamo lieti di vederlo anche in questa edizione su Canale 5 al fianco di illustri colleghi.

Ecco cosa ci ha raccontato David Pironaci, Cantautore e Vocal Coach, della sua esperienza alla terza edizione del programma:

Siamo arrivati alla terza edizione, ti aspettavi di esseci?

Si, sono molto felice di essere di nuovo su questo muro, una conferma per me, un grande piacere poter far parte di un programma così divertente, che quest’anno è molto cambiato.

Come sei arrivato ad All Together Now?

Attraverso un provino, che ho fatto ormai quasi due anni fa: è stato molto divertente perché ci hanno fatto simulare esattamente ciò che sarebbe poi accaduto in trasmissione, ossia la nostra reazione ad una possibile esibizione.

Cosa c’è di uguale in questa edizione e cosa di diverso?

Di uguale c’è il talento e la musica al centro dell’attenzione.

Di diverso, come avete visto, c’è tanto, perché quest’anno sono i concorrenti ad essere i protagonisti del programma, sono loro ai quali ci si affezionerà, e poi c’è la giuria speciale: Francesco Renga, Anna Tatangelo, Rita Pavone, e l’ex capitano del muro, J-AX, con cui lavoriamo a braccetto…

Cosa ci dici dei concorrenti?

Vi posso dire che già dalle prime puntate ci sono dei “preferiti” ma non possiamo svelarli, perché da giudici non possiamo…

Ci dobbiamo aspettare una 4′ edizione?

Io me lo auguro, perché la quarta edizione potrebbe essere un’altra occasione per tanti talenti e tanti giovani artisti, che hanno bisogno della visibilità e dell’aiuto che può dare un programma televisivo.

Cosa tornerà a fare David, dopo il programma? Sappiamo che sei un cantante, vocal coach, produttore…

Si, esattamente, tornerò a fare quello che è il mio lavoro: quello del vocal coach, dell’insegnante di canto, ad occuparmi delle produzioni, soprattutto a stimolare i ragazzi e a fare in modo che la loro arte non si fermi solo alla loro cameretta, dando però a loro un po’ di visibilità e soprattutto farli confrontare con altri, all’interno dell’accademia… Questo è il mio vero lavoro, anche se All Together Now fa parte di questo, giudicare o quantomeno consigliare, aiutare, ascoltare e far andare avanti chi ha il vero talento.

E ultimamente hai lanciato la “Why NOt TV”… Ce ne parli? Come è nato questo progetto e in cosa consiste?

Eh si: Why Not TV è uno spin-off di Produzioni Why Not, nato nel periodo di quarantena, perché, come nella situazione attuale, i locali erano chiusi e quindi non c’era modo di far emergere questi giovani artisti… Non solo loro, ma anche tanti professionisti e colleghi, che non avendo spazio all’esterno, trovano nella web TV un modo per arrivare un pò a tutti e ce ne è per tutti i gusti: “Why Not TV, la TV come la vuoi tu”.

Grazie mille per la tua disponibilità. Ti abbiamo avuto ospite più volte ed è sempre un piacere per noi! Vuoi fare una tua riflessione conclusiva sulla situazione attuale?

Grazie a voi! Sperando di uscire migliorati da questo periodo così difficile, quello che mi sento di dire è: state attenti, proteggetevi e proteggete gli altri, sperando di ritrovare noi stessi, nelle cose piccole e nelle cose grandi…




VUOI ENTRARE A FAR PARTE DELLA COMMUNITY DI TOP-ONE?

DIVENTA SPONSOR/PARTNER!

PER INFO:

email: info@locaeventi.it

Tel. 3939934778

LOCA EVENTI

Leave a Reply

Your email address will not be published.