Armonia di colori

Design di interni

di Luigi Giacco

I colori giocano molteplici ruoli nell’ambito dell’interior design, essi, infatti, sono capaci di suscitare emozioni e di conseguenza modo di approcciarsi al lavoro o alle persone, oltre ad avere un ruolo caratteristico e avere un impatto visivo, basti pensare ad alcuni prodotti durante l’acquisto, spesso si tende a comperare quello con la confezione con colori di nostro gusto ignorando il contenuto reale.

Quando iniziamo a dipingere una stanza subito pensiamo appunto ai nostri colori preferiti, ma non sempre essi valorizzano la stanza come vorremmo, dopotutto il nostro ambiente parla per noi, di conseguenza cosa vogliamo che gli altri percepiscano.

La prima cosa da fare durante la scelta dei colori è appunto la scelta delle tre macrocategorie principali: Colori Caldi, Colori Freddi e Colori Neutri.

I colori caldi principali sono: Rosso e Giallo con le loro relative sfumature, essi sono più vistosi, rubano facilmente la scena, utilizzandoli si riesce ad ottenere degli spazi più accoglienti e tranquilli.

Invece i colori freddi in prima linea sono: Blu, Verde e Viola i quali tendono a dilatare l’area, dando alla luce la massima attenzione rispetto al resto, di conseguenza viene utilizzato maggiormente per ambienti formali ed eleganti dando priorità alla luce che entra nella stanza.

In fine i colori Neutri: Nero, Grigio e Bianco che a loro volta possono essere combinati in freddi e caldi, generalmente vengono utilizzati quando nell’ambiente in questione troviamo arredi colorati in modo da metterli in risalto, inoltre vengono impiegati parecchio nello stile contemporaneo.

A sommi capi, una volta fatta tale distinzione dei colori con le relative proprietà, possiamo facilmente individuare i colori più che si addicono agli ambienti, nelle stanze destinate alla condivisione con gli ospiti (esempio soggiorno e cucina) necessitiamo un ambiente rilassante, accogliente e quindi di colori caldi, mentre per gli ambienti più intimi o rivolti ad attività di studio, i quali più riflessivi, sono consigliabili i colori freddi donando sensazione di serenità, infine i colori neutri chiari vengono spesso utilizzati ove c’è poca luminosità, riflettendo maggiormente la luce darà una sensazione di spazio più ampio.

Un colore interagisce sempre con gli altri, come detto pocanzi, i colori sono in grado di modificare la nostra percezione di profondità o larghezza, infatti dipingendo le pareti con strisce verticali sembreranno più alte, mentre se le dipingiamo con strisce orizzontali esse sembreranno più larghe, per dare un senso di profondità e ampiezza invece è possibile dipingere le pareti di fondo e del soffitto di un colore più chiaro rispetto alle pareti laterali, con un pavimento altrettanto chiaro; oltre alle pareti bisogna abbinare anche il colore degli arredi presenti nella stanza in questione, i quali possono essere abbinati seguendo varie metodologie:

Monocromatico: scegliendo tre colori della stessa famiglia i quali diversi lievemente per saturazione e luminosità

Contrasti: utilizzando colori della stessa tonalità ma a differenza del monocromatico si prediligono saturazioni e luminosità più nette tra loro dando quindi un tocco di definizione, movimentazione e purezza dell’ambiente.

Neutri e colorati: in genere utilizzati per dare luce alla stanza creando un accostamento tra un colore neutro caldo e un colore vivace freddo, oppure rendere un ambiente accogliente e moderno usufruendoci di colori neutri caldi e caldi.

Complementari: sono accostamenti particolari i quali opposti l’uno dall’altro ma di stessa saturazione ed intensità, esso per quanto difficile da abbinare dona un grande impatto e aggressività all’ambiente con colori decisi e ben distinti.




TORNA AL SOMMARIO ➡️




VUOI ENTRARE A FAR PARTE DELLA COMMUNITY DI TOP-ONE?

DIVENTA SPONSOR/PARTNER!

PER INFO:

email: info@locaeventi.it

Tel. 3939934778

LOCA EVENTI

Leave a Reply

Your email address will not be published.