“ME.”

INTERVISTA A MARTINA NENNI, AUTRICE DEL SINGOLO FEAT SANDRO NENNI

di Michela Flammini

Martina è giovanissima, una teenager, eppure è al suo secondo singolo, che sta riscontrando già un gran numero di visualizzazioni… Cantante in erba, fin dalla tenera età di 2 anni, continua a studiare per migliorarsi sempre e in questa intervista ci ha parlato un po’ di sè, del suo mondo e del papà, con cui ha collaborato per il singolo “ME.” che è uscito proprio in questo periodo…

E’ uscito in questi giorni il tuo nuovo singolo “ME”… Di cosa parli in questo nuovo brano?
In questo nuovo brano, come si può intuire dal titolo, parlo di me stessa, delle mie emozioni e del mio carattere…

E’ uscito già con un bellissimo videoclip, come è stato realizzarlo con l’equipe del videomaker Samuele Cervo?
Io e Samuele abbiamo già realizzato il mio primo videoclip insieme e, come nello scorso video, anche questo è stato molto divertente, pur se impegnativo. Le riprese sono state svolte in due giorni e con Samuele mi sono trovata benissimo: ha accolto tutte le mie richieste ed è stato paziente e preciso nel suo lavoro!

E’ il tuo secondo singolo, dopo “Un pianeta solo per me”… Le tue canzoni sono tutte molto autobiografiche… Le scrivi tu?
Sia “Un pianeta solo per me” che “ME.” le ho scritte interamente io: scrivere canzoni è una delle mie più grandi passioni e in futuro spero di comporne tantissime altre!

A che età hai iniziato a cantare?
Canto da sempre, su Youtube c’è addirittura un video di una piccola Martina di due anni che canta la sigla di “Heidi” ahah… Però ho cominciato a studiare seriamente tre anni fa, all’età di dieci anni, nell’Accademia “Why Not?” con il mio attuale Vocal Coach, David Pironaci.

Chi è il tuo modello artistico a cui ti ispiri, se ne hai uno?
Mi ispiro a diverse cantanti, ma principalmente a Sia, Adele, Withney Houston e Giorgia. Negli ultimi anni inoltre ho conosciuto anche il Kpop, un genere musicale che mi piace particolarmente.

Sei giovanissima, come riesci a coniugare questa passione con la scuola e la vita da teenager?
Come il canto, per me sono fondamentali anche la scuola e la mia vita privata. Mi piace molto studiare e mi impegno a scuola, dato che considero lo studio il mio primo dovere, in classe poi i miei professori e i miei compagni mi supportano e spesso insieme ascoltiamo i miei brani, è capitato anche che la mia insegnante di musica mi abbia fatto cantare in aula… Per quanto riguarda la mia vita, sono una teenager come tante, mi piace uscire con gli amici, viaggiare e divertirmi. In tutto questo mantengo e non trascuro mai il canto e la musica.

Come è lavorare con Sandro, tuo papà? Come è nata la vostra collaborazione?
Lavorare con mio padre è stato strano, ma allo stesso tempo meraviglioso. La collaborazione è nata per gioco, non mi sarei mai aspettata di cantare con lui. Penso che in futuro questo sarà un bel ricordo!

Progetti per il futuro?
Uno dei miei più grandi progetti per il futuro è far uscire sicuramente altri inediti e cantare davanti ad un pubblico vasto, come i cantanti professionisti.

Quando vedremo una compilation con tutti i tuoi singoli?
Spero il più presto possibile, probabilmente la prossima estate…

Grazie e in bocca al lupo per una bellissima carriera!
Grazie a voi di Top-One per l’intervista!




VUOI ENTRARE A FAR PARTE DELLA COMMUNITY DI TOP-ONE?

DIVENTA SPONSOR/PARTNER!

PER INFO:

email: info@locaeventi.it

Tel. 3939934778

LOCA EVENTI

Leave a Reply

Your email address will not be published.