APERITIVIAMO?

STORIA DELL’ APERITIVO… IN TEMPO DI QUARANTENA

di Salvo Giacco

Vi siete mai domandati perché tutti amano stare in compagnia di noi italiani?
Tradizione, amore, altruismo sono tra le principali caratteristiche che ci contraddistinguono, e forse è proprio in questo nostro essere che si racchiude il segreto, per cui l’Italia è riconosciuta come la patria del buon mangiare e del buon bere…
Oggi è proprio su quest’ultimo punto che ci soffermeremo, andando a scoprire le più svariate curiosità su uno dei riti più amati al mondo: l’aperitivo.
Ebbene si, l’invenzione dell’aperitivo, simbolo del relax e dello stare insieme, non poteva che essere nostra…!
Ma facciamo un salto indietro nel tempo, nel V secolo a.C, nell’antica Grecia: un dottore di nome Ippocrate getta le basi di quelli che poi diventeranno gli elementi essenziali dell’aperitivo, utilizzando infatti un miscuglio di vino dolce ed erbe amare, per curare i suoi pazienti dall’inappetenza.
I Romani tramandarono questa tradizione, perfezionando sempre più questa miscela, fino a che nel 1786 un torinese di nome Antonio Benedetto Carpano scoprì la ricetta perfetta, inventando così il Vermouth.
Tale bevanda fu molto apprezzata dal re Vittorio Emanuele II, il quale ne fece la bevanda ufficiale di corte, che da qui si sviluppò poi velocemente in tutto il mondo.
Di sicuro dal V secolo a.C. ad oggi le bevande da aperitivo hanno subito tanti cambiamenti, trasformandosi nei più svariati cocktails, ma lo scopo rimane sempre lo stesso, quello di preparare lo stomaco al pranzo, o alla cena, ma soprattutto di passare qualche piacevole ora con le persone a noi care…

Purtroppo a causa dell’emergenza sanitaria che stiamo vivendo, siamo stati privati del nostro essere amichevoli, socievoli e molto affettuosi, ma, da bravi italiani, abbiamo dimostrato che la nostra solarità non può essere fermata così facilmente, e, nonostante la quarantena, continuiamo a brindare, a sorridere e ad “aperitivare” sui social, o affacciati al balcone.
Ecco perché Top-One vi propone un aperitivo fai da te (reinterpretazione del classico Ginger Beer Cocktail), per #restareuniti, con dei semplici ingredienti che tutti abbiamo in casa:

GINGER BEER COCKTAIL
(ingredienti per ciascun bicchiere):
Birra 200 ml
Whisky 5 ml
Limone 1
Zenzero tritato q.b.

Tritare lo zenzero e mescolarlo con il whisky, lasciare riposare 5 minuti. Versare poi il tutto in 200 ml di birra. Nel bicchiere mettere 1 spicchio di limone. Sporcare il bordo del bicchiere con lo zenzero, guarnire con sottili fettine di limone e il Ginger Beer Cocktail è pronto!




VUOI ENTRARE A FAR PARTE DELLA COMMUNITY DI TOP-ONE?

DIVENTA SPONSOR/PARTNER!

PER INFO:

email: info@locaeventi.it

Tel. 3939934778

LOCA EVENTI

Leave a Reply

Your email address will not be published.