MARCK ILARY

POP E R&B COME NON LE AVETE MAI SENTITE

di Michela Flammini

Marck Ilary è un giovane Cantautore romano, che studia giurisprudenza, mentre intanto lavora alla sua musica e ha già fatto uscire il primo CD, “Primera Vez”, dai ritmi pop e latini, che ha fatto ballare la scorsa estate tutti i suoi fan, al ritmo di “Caribbean Dream”…
A poco dall’uscita dell’ultimo video “Addicted to your love”, che lo vede affiancato dalla bellissima influencer Dasha Kina, lo abbiamo initervistato per voi: ecco cosa ci ha risposto…

Come é nata la tua passione per la musica? È vero che da piccolo eri un fan di Michael Jackson?
Si… quando ero piccolino, mia madre mi regalò la sua vecchissima chitarra con solo tre corde e io cercavo di creare con quelle poche corde qualche melodia orecchiabile. Quando poi ho scoperto la musica di Michael Jackson, mi si sono aperti gli occhi e grazie a lui ho capito che era questa la strada che volevo percorrere nella mia vita.

Fai un genere particolare, a metà tra Pop e ritmi latini, come definirlo?
Come genere musicale quello che più mi appartiene è sicuramente il Pop e R&B, ma mi piace anche spaziare su altri generi, come ho fatto l’estate scorsa con il Reggaeton: sono un amante delle sfide e tentare di scrivere musica in generi nuovi è sempre entusiasmante per me!

Perché le tue canzoni sono in inglese o in spanglish?
Sin da quando ho iniziato a scrivere musica ho sempre prediletto la lingua inglese per i testi, forse perché, essendo italiano, riesco a sentire più la musicalità del suono delle parole straniere che di quelle italiane, di cui mi soffermo più a riflettere sul significato, perdendo la “melodia” del testo.

Di cosa parlano i tuoi testi?
I temi sono svariati, poiché prendo spunti da tutto ciò che mi comunica qualcosa, da esperienze di vita o da slogan che mi restano in testa: infatti i miei testi non sono sempre parte del mio vissuto, ma a volte sono storie che racconto agli ascoltatori, come un romanzo in musica…

Quale è la tua canzone preferita?
Se dovessi identificare una canzone che mi ha segnato è stata Smooth Criminal di MJ: la prima volta che ho ascoltato questo brano, ho avuto la pelle d’oca e ce l’ho ancora oggi. È il brano che identifica quello che cerco di dare io nelle mie composizioni, ossia quel qualcosa che appena lo senti non riesci a stare fermo e ti porta a ballare e cantare senza controllo.

Il tuo ultimo singolo, “Addicted to your love” è ambientato a Milano al fianco di una bellissima attrice…
Per il mio ultimo singolo ho scelto Milano come location e Dasha Kina come modella, perché vedevo in lei il viso perfetto per interpretare questo brano. Nei suoi occhi azzurri come il ghiaccio ci si perde e la sua pelle chiara e i capelli bruni creano quel mix di colori che richiamano il mood del brano di “Odi et amo”.

C’è qualche “musa” a proposito a cui ti ispiri, come tutti i grandi cantanti?
Mi ispira tutto ciò che suscita in me un qualcosa di emozionante, o che semplicemente mi rimane in testa: non ho mai scritto un brano pensando a una persona in particolare, ma solamente al sentimento o alla sensazione che provavo. La mia musa si puo’ dire essere tutto ciò che mi circonda…

Hai recentemente partecipato al “Tour Music Fest”, cosa ti ha lasciato questa esperienza?
Il TMF è stata una delle esperienze più formative che abbia mai fatto. È stata una full immersion nella musica a tutto tondo: dalla tecnica alla performance sul palco. Sicuramente mi sento più arricchito e completo di prima e porterò quegli insegnamenti sempre con me.

Progetti per il futuro?
Per il futuro il progetto è di continuare sul filone Pop/R&B e qualche feat è già all’orizzonte, quindi continuate a seguirmi perché vedrete e sentirete qualcosa di molto molto interessante a breve… #staytuned!!




VUOI ENTRARE A FAR PARTE DELLA COMMUNITY DI TOP-ONE?

DIVENTA SPONSOR/PARTNER!

PER INFO:

email: info@locaeventi.it

Tel. 3939934778

LOCA EVENTI

Leave a Reply

Your email address will not be published.